Tutto vero. La notizia della trattativa in essere tra i fratelli Della Valle (ex proprietari della Fiorentina) e il duo Lotito-Mezzaroma esiste. La conferma giunge a Salerno direttamente dalla Capitale, dove da fonti giornalistiche vicine al mondo Lazio (la notizia è stata pubblicata sulla testata online lalaziosiamonoi.it) ribadiscono la veridicità della trattativa.

Lo screenshot della notizia battuta dal sito lalaziosiamonoi.it in data odierna

Che i Della Valle fossero ammaliati dall’idea di acquistare la Salernitana per tornare nel calcio professionistico dopo la loro lunga militanza alla guida della squadra viola lo si sapeva da tempo. Interesse a cui si è aggiunto anche altro, vista la loro intenzione di ubicare a Salerno un atelier nella struttura del Crescent. Al netto di questo, occorre anche dire però che in questo momento la trattativa è in un punto morto, dovuto essenzialmente alla richiesta economica fatta dal patron della Lazio. Una cifra – ancora top secret – decisamente alta rispetto alla prima offerta dei Della Valle. Solo il classico gioco del tiro al rialzo per poi accordarsi su di un prezzo concordato? Difficile dirlo ora. Fondamentali saranno le prossime giornate, se non addirittura settimane. Già, perchè i Della Valle hanno si interesse ad acquistare il pacchetto della società granata, ma non intendono essere “spellati”, dunque potrebbero anche attendere per poter rilanciare un’offerta bis. Staremo a vedere.

Intanto nel tardo pomeriggio odierno, dall’ufficio stampa della Salernitana, giunge una nota ufficiale che riporta così: “L’US Salernitana 1919, come già comunicato in data 22 settembre, ribadisce che le notizie inerenti una presunta cessione societaria alla famiglia Della Valle sono completamente destituite di ogni fondamento. La Società pertanto invita gli organi d’informazione a verificare la veridicità di tali notizie.

Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti comprese le immagini

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui