Crisi granata? Assolutamente no. Ma qualche campanello d’allarme sta risuonando, specie nella testa del tecnico granata. Ventura, dall’alto della sua esperienza ed al riparo da occhi indiscreti, sta sicuramente riflettendo su quelle che sono le evidenti lacune della sua squadra. Che – lo ricordiamo – continua a fare punti si, ma troppo spesso frutto di episodi e gol da fermo. Se all’occhio del tifoso medio può bastare la classifica (più che onorevole in questa fase), a quello del giornalista di certo no. Visto che davanti abbiamo ancora i tre-quarti del torneo di B. Il pareggio di ieri contro il Perugia la dice lunga sul valore di questa squadra, per ora incapace (complici anche i tanti infortuni) di avere un gioco chiaro e deciso e soprattutto di avere la giusta mentalità da vertice.

Ventura lo sa, ma non lo dice…

Ventura presentato alla Salernitana
Giampiero Ventura

Il tecnico della Salernitana, uscito praticamente indenne da tante battaglie sul campo di calcio (finanche l’eliminazione della Nazionale dai mondiali di Russia 2018), ha dalla sua una valigia ricolma di appunti e annotazioni su come far rendere al meglio un gruppo di calciatori. Ma quella valigia la usa di nascosto, soprattutto per non farsi giudicare da chi in questo momento potrebbe fare fuoco amico. Ad, infatti, Ventura incassa le arrabbiature dei tifosi che non capiscono alcune sue scelte (non far giocare Dziczek, ad esempio) proprio perchè vuole lanciare dei messaggi a chi di dovere. Lui – Ventura – sa bene che questa squadra sulla lunga non ha i mezzi per affrontare i play-off, a meno che a gennaio non si metta mano al portafogli e si completi la rosa.

Cerci, oggetto misterioso in cerca di riscatto

cerci salernitana
Alessio Cerci

La speranza di tutti i sostenitori granata è che l’oggetto misterioso – noto come Alessio Cerci – non sia tale. La sensazione purtroppo assai diffusa tra la gente di Salerno è che l’acquisto dell’ex attaccante di Milan e Torino non sia stato dettato unicamente dal volere dell’allenatore, ma anche per esigenze “d’immagine”. Fino a oggi, Cerci ha solo mostrato una forma fisica davvero precaria e poca voglia di sudare la maglia. I fatti dicono questo, la speranza è essere smentiti anche a partire dalla prossima gara, quella che vedrà i granata impegnati all’Arena Garibaldi di Pisa.

Continua a seguirci sul sito SalernitanaLive e scopri tutte le ultimissime sulla squadra e tante altre curiosità.

Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti comprese le immagini

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui