All’”Arechi” la Salernitana conquista un pareggio contro l’Empoli al termine di una gara dai due volti in cui entrambe le formazioni non avrebbero meritato di perdere. Sin dai primi minuti si è capito che i granata fossero lontani parenti dello squadrone ammirato sette giorni fa contro la Sampdoria, i toscani hanno avuto il pallino del gioco e hanno messo in grossa difficoltà una retroguardia che ha pagato a caro prezzo la giornata no di Fazio. Al 14′ ospiti pericolosi con una conclusione di Lammers respinta da Sepe. Al 31′ Empoli in vantaggio: cross di Henderson e colpo di testa vincente di Satriano. Al 37′ occasione per i granata con Vilhena che calcia a botta sicura, palla deviata in angolo da un difensore avversario. Al 39′ pareggio della Salernitana: grande azione personale di Mazzocchi che supera tutta la difesa avversaria e trafigge Vicario. Il primo tempo si chiude in parità. Al 2′ della ripresa granata pericolosi con una conclusione di Mazzocchi che termina alta sopra la traversa. Al 16′ vantaggio Salernitana: cross di Vilhena e tocco vincente di Dia. Al 34′ occasione Salernitana con un diagonale di Piatek respinto da Vicario. Peccato che non ci sia stato nessuno pronto a ribadire in rete da pochi passi, poteva essere la chance per archiviare definitivamente il match, Al 36′ pareggio dell’Empoli con una conclusione dal limite di Lammers che viene deviata da un difensore granata e sorprende Sepe. Finisce 2-2, con brivido finale per un contropiede pericolosissimo dei biancazzurri. Passo indietro della Salernitana, dunque, ma quarto risultato utile di fila.

Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti comprese le immagini

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui