di Giovanni Di Domenico

Parola d’ordine: continuità. Questo il messaggio di Stefano Pioli in occasione della gara di domani contro la Salernitana. I rossoneri sono reduci dalla vittoria esterna contro il Genoa e, approfittando del passo falso del Napoli, sono saliti a -1 dalla capolista. Pioli, che ritroverà il suo passato, dovrà anche pensare alla sfida da dentro o fuori di martedì contro il Liverpool, cruciale per la qualificazione agli ottavi di Champions, ed è per questo che dovrebbe optare per un leggero turnover.

“Domani abbiamo un’altra occasione per dimostrare che siamo una squadra forte” – ha esordito nella conferenza stampa di questa mattina – “L’avversario è difficile, è una squadra molto attenta in fase di non possesso, quando ti pressa lo fa con molta intensità. Ci vorrà tanta qualità per superare un avversario del genere. Non penso alla Champions, dobbiamo ritornare a vincere con continuità se vogliamo rimanere ai vertici della classifica. Il nostro obiettivo è di migliorare la stagione scorsa, soprattutto in termini di punteggio finale. Ci piace il nostro modo di giocare, richiede tante energie e tanta forza mentale, che ci faccia andare anche oltre i nostri limiti. Le gerarchie sono momentanee e sono dovute dalle prestazioni dei giocatori e dal momento di condizione, ma nel gruppo tutti devono sentirsi titolari, nessuno escluso. Il tasso di competitività deve alzare il livello delle prestazioni”.  

Pioli ha fatto anche il punto sull’infermeria: “Abbiamo recuperato Bennacer, oggi si è allenato e sarà convocato per domani. Calabria, Giroud e Rebic stanno meglio. Castillejo credo che tra pochi giorni potrà tornare ad allenarsi”.

Il tecnico rossonero sarà costretto a rinunciare a Simon Kjaer per i prossimi sei mesi: “Siamo molto vicini a Kjaer, preoccupati per la sua situazione ma consapevoli e sicuri che tutto andrà bene. E’ una persona forte e supererà anche queste difficoltà”.

Di seguito l’elenco dei 23 convocati:

PORTIERI: Maignan, Mirante, Tătărușanu.

DIFENSORI: Ballo-Touré, Conti, Florenzi, Gabbia, Hernández, Kalulu, Romagnoli, Tomori.

CENTROCAMPISTI: Bakayoko, Bennacer, Díaz, Kessie, Krunić, Messias, Saelemaekers, Tonali.

ATTACCANTI: Ibrahimović, Leão, Maldini, Pellegri.

Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti comprese le immagini

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui