Una veduta di Palermo

Al netto di ogni possibile sviluppo – positivo o negativo che sia – del progetto d’investimento nei territori del Sud Italia da parte del colosso americano del “food on demand”, pronto anche a scommettere sul business del calcio tricolore, siamo entrati nel conto alla rovescia finale. Da ambienti confindustriali della regione Sicilia, trapela l’indiscrezione che riguarda l’arrivo in Italia dei 4 dirigenti Usa per l’ormai atteso tour tra le aree urbane individuate quali possibili sedi per l’insediamento della maxi piattaforma logistica dedicata alla distribuzione di “food and beverage”.

Arrivo a Palermo il 4 febbraio, visita al distretto industriale e sondaggio per la squadra rosanero

Confermata dunque l’indiscrezione anticipata da SalernitanaLive lo scorso 17 gennaio, in base alla quale l’arrivo degli “inviati a stelle e strisce” è fissato per la serata di martedì 4 febbraio. Il volo della Swiss Airlines dovrebbe atterrare all’aeroporto di Fiumicino alle 19.10. Pernottamento nella capitale e poi la mattina del 5, trasferimento con volo Alitalia fino a Palermo, prima tappa della visita finalizzata alla valutazione dei costi-benefici di un eventuale insediamento industriale. Due i giorni previsti di permanenza nel capoluogo siciliano, il tempo sufficiente per valutare i contenitori ancora disponibili nel distretto industriale palermitano, la situazione amministrativa e gli eventuali benefit previsti dagli enti locali siciliani in caso di investimento e creazione di posti di lavoro. Infine ci sarà anche un sondaggio informale rispetto alla squadra rosanero del Palermo, che – lo ricordiamo – è stata costretta a ripartire dalla serie D dopo il fallimento della passata stagione agonistica. Ricordiamo che oltre a Palermo, le città interessate dal “tour” sono Catania, Messina, Taranto, Bari e Salerno.

Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti comprese le immagini

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui