La dodicesima giornata del campionato cadetto sancisce il ritorno del Frosinone tra le squadre che ambiscono alla promozione in serie A. I laziali, in serie positiva da sette partite, hanno risalito la classifica, posizionandosi ad appena un punto dalla zona play-off. Dionisi e Paganini hanno rifilato due reti al mal capitato Chievo, che comunque vanta 18 punti, rimanendo tra le squadre in piena zona promozione.

Continua la corsa del Crotone che rifila 3 reti all’Ascoli e si attesta in seconda posizione a 4 punti dal vertice. Da segnalare un’altra rete del calciatore Simy, sempre più proiettato nella classifica dei cannonieri con ben 8 centri realizzati. Il Benevento viene fermato dalla Juve Stabia sul punteggio di 1 a 1. La rete del bomber Coda, nel secondo, tempo riequilibra il risultato, che vedeva la Juve Stabia vincere 1 a 0 per effetto della rete di Calò. La squadra napoletana sembra rinvigorita e per tratti della partita ha governato il gioco, evidenziando anche trame e schemi meritevoli di apprezzamento. Sacrosanti i tre punti conquistati dalla Cremonese in casa contro una Salernitana sfortunata ed ingenua. I lombardi, pur punzecchiati dai propri tifosi, sono riusciti a portarsi in vantaggio con il bomber Ciofani. Il risultato giusto ai punti sarebbe stato il pareggio, ma i granata sono venuti meno nella fase realizzativa, mangiandosi per ben tre volte l’occasione del gol. V’è da dire che l’impronta di mister Ventura c’è e che i granata non possono che migliorare, ma per ambire alla massima serie, il Patron Lotito dovrà rinforzare l’organico con qualche innesto importante sia a centrocampo. che in attacco. Certo si resta in attesa di Cerci, che al momento risulta ancora arrugginito quasi come un ex calciatore.

Al terzo posto si affaccia il Cittadella, corsaro a Perugia. Gli umbri, anemici e poco energici, subiscono due reti, di cui una di Diaw, che raggiunge quota 6 nella classifica marcatori. Corsaro anche il Pescara ad Empoli. Gli abruzzesi vincono per 2 a 1, con una rete dell’esperto Galano, un valore aggiunto per questo torneo. A Pisa fuochi d’artificio tra i nero-azzurri e lo Spezia. I Toscani superano i liguri per 3 a 2, con una rete di Benedetti oltre il 90’. Doppietta di Ragusa per gli spezzini e rete del solito Marconi per il Pisa. Trapani e Cosenza restano nei bassifondi della classifica, impattando per 2 a 2. Tre punti preziosi invece per il Venezia ,che lascia la zona play-out a 4 punti. Un punto a testa anche per Virtus Entella e Pordenone. Il campionato è apertissimo, basti pensare che in 3 punti, dai 19 ai 16, sono racchiuse 12 squadre.  La Regina del fattore campo è il Benevento, con be 16 punti conquistati dinanzi ai propri spettatori. La squadra più prolifica lontana da casa è il Cittadella con ben 10 punti conquistati. L’attacco migliore è quello del Pescara, ben 22 goal, mentre la difesa più forte è quella del Benevento con appena 8 goal subiti. La migliore differenza reti si registra a favore del Benevento e del Crotone, che sono anche prima e seconda nel torneo. Resta capo cannoniere Iemmello del Perugia con 9 reti all’attivo.

Resta aggiornato con le ultime novità sul sito SalernitanaLive.

Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti comprese le immagini

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui