La Salernitana si appresta ad affrontare la dura sfida rappresentata dall’Atalanta. Il confronto è tra i più ardui non solo a livello tecnico, essendo la formazione nerazzurra una delle migliori del campionato, ma anche a livello di storia. L’Atalanta è, infatti, imbattuta nelle precedenti partite giocate a Salerno: tre pareggi e due successi orobici, questo il bilancio in terra campana tra le due formazioni.

La prima sfida tra Salernitana ed Atalanta risale al campionato di Serie B 1938-39. Davanti a circa 5.000 spettatori, la matricola Salernitana strappa un pareggio per 1-1 all’Atalanta, una delle candidate alla promozione. Gli ospiti passano in vantaggio al 21’ grazie ad un gol di Nicolosi, futuro tecnico della Salernitana nel 1958-59. Poco dopo i biancocelesti salernitani pareggiano sfruttando uno sfortunato autogol di Schiavi che, nel tentativo di deviare un tiro destinato sul fondo, beffa il proprio portiere.

Nel 1947-48 le due formazioni si ritrovano in Serie A. A Salerno, l’Atalanta si difende ad oltranza e, grazie anche alle parate del proprio portiere, riesce a strappare un pareggio ad occhiali. La Salernitana non può fare altro che accontentarsi del punticino. Trascorrono più di quarant’anni prima che Salernitana ed Atalanta tornino a sfidarsi. L’occasione si presenta nell’ultima giornata del girone d’andata della Serie B 1994-95. Il match è arbitrato da Pierluigi Collina e vede un suo collaboratore protagonista di uno sfortunato episodio: nel secondo tempo il guardalinee Rausa si fa male al menisco ed è sostituito dal quarto uomo La Grotta. Il risultato del match si sblocca al 59’ grazie a bomber Pisano che fa impazzire l’Arechi. L’Atalanta, però, non molla e all’81’ pareggia i conti con Fortunato, lesto ad anticipare una maldestra uscita di Chimenti.

La Salernitana ospita l’Atalanta nel 1999-00 di nuovo in cadetteria. La sfida dell’Arechi è molto equilibrata, ma una rete di Doni in avvio di ripresa regala i tre punti ai nerazzurri. Vittoria lombarda anche nell’ultimo confronto, datato 2003-04. All’Arechi una doppietta di un giovane Pazzini e una rete di Pinardi, intramezzate dal momentaneo pareggio di Perna, stendono i granata di Pioli e lanciano la capolista Atalanta.

Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti comprese le immagini

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui