Di Giovanni Biasini

La Salernitana sta vivendo una crisi nera sia sul piano dei risultati che sul piano del gioco. I tifosi della Salernitana da ore sono in subbuglio sui social alla disperata ricerca di un responsabile per questo deludente avvio di campionato che ha visto la Bersagliera raggiungere già un record negativo, quello degli undici gol subiti nelle prime tre giornate, mai nessuno aveva fatto peggio. Una parte del tifo punta il dito chiedendo già dopo tre partite la testa del più facile degli obiettivi cioè l’allenatore Fabrizio Castori che è stato accusato di proporre un gioco troppo difensivista e poco propositivo non permettendo alla Salernitana di esprimere tutto il suo potenziale, inoltre vengono messe in discussione anche le scelte tattiche da parte del tecnico marchigiano, una su tutte il modulo 3-5-2 schierato in queste prime gare che secondo alcuni tifosi non è adatto alla massima serie. Un’altra fetta della tifoseria granata che si è scatenata in questo periodo sui social invece critica la rosa messa a disposizione dalla società, la squadra viene giudicata troppo carente in alcuni ruoli e poco esperta per affrontare questa stagione in Serie A. Nonostante tutto, ieri tramite una nota ufficiale, gli ultras hanno comunicato che nella sfida di sabato sera tra Salernitana e Atalanta ritorneranno in Curva Sud per sostenere la squadra in questo momento di estrema difficoltà. Ora i granata dovranno reagire sul campo a suon di prestazioni e risultati, già a partire dalla partita di sabato per allontanare tutte queste voci e iniziare il cammino verso la salvezza.

Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti comprese le immagini

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui