L’indiscrezione viene direttamente dalla Lega di B ed è destinata a lasciare il segno tra gli addetti ai lavori, nonchè tra i tifosi che seguono le 20 società cadette. Secondo tali rumors, gli organi federali starebbero lavorando alacremente per mettere su una vera e propria “task force” di ispettori e inviati, con il compito preciso di passare al microscopio le gare delle ultime 8 giornate di campionato, al fine di fare luce su tutte quelle gare che potrebbero destare sospetti per risultati “già scontati in partenza”, dovuti alle posizioni di classifica ed alle motivazioni di ciascuna società. Nello specifico, il lavoro di raccolta dati e informazioni sarà incrociato anche con una serie di analisi dei flussi delle scommesse sportive, proprio per impedire possibili illeciti. I controlli verranno realizzati in maniera casuale, andando a mirare sia le partite che valgono per la promozione in massima serie, sia quelle che attengono alla lotta per non retrocedere. Gli ispettori della Lega che di solito sono presenti alle gare saranno dunque affiancati da una task force a livello informatico, che metterà insieme tutti i dati che riguardano ogni singolo match. Si inizierà nel prossimo mese di aprile, ogni turno di campionato vedrà almeno 3 partite finire sotto la lente d’ingrandimento della Lega. Una scelta questa che sicuramente rappresenta una garanzia forte per tutto il movimento calcistico che ruota attorno alla seconda serie nazionale.

Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti comprese le immagini

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui